Skip to main content

Definire un mental coach ed uno psicologo può portare a generare un po\’ di confusione poiché entrambi i professionisti lavorano con il benessere mentale e le emozioni delle persone. Tuttavia, ci sono alcune differenze chiave tra i due professionisti e il modo in cui lavorano.

Uno psicologo è un professionista qualificato con una formazione accademica specifica e una laurea in psicologia. Un mental coach, d\’altra parte, può avere una formazione diversa, come una laurea in un campo correlato o una formazione specifica in coaching.

Uno psicologo si concentra principalmente sulla diagnosi e il trattamento di disturbi mentali e emotivi, mentre un mental coach si concentra sull\’aiutare le persone a raggiungere i loro obiettivi personali e professionali e a migliorare la loro qualità di vita.

Uno psicologo utilizza una serie di tecniche e terapie per trattare i disturbi mentali, come la terapia cognitivo-comportamentale e la terapia psicodinamica. Un mental coach utilizza principalmente tecniche di coaching per aiutare le persone a superare le sfide e raggiungere i loro obiettivi.

In generale, mentre un psicologo si concentra sulla diagnosi e il trattamento dei disturbi mentali, un mental coach si concentra sull\’aiutare le persone a migliorare la loro qualità di vita e a raggiungere i loro obiettivi personali e professionali.

La differenza principale tra un terapeuta e un coach è che, in generale, i terapeuti tendono a concentrarsi maggiormente sul passato o sul presente mentre i coach tendono a concentrarsi maggiormente sul presente e sul futuro.

I terapeuti sono spesso più concentrati sulle cognizioni mentre i coach sono spesso più concentrati sui comportamenti. Naturalmente, le cognizioni e i comportamenti sono estremamente intrecciati e come tali terapeuti e coach spesso convergono nelle rispettive pratiche.

I terapisti sono professionisti autorizzati come psichiatri e psicologi e sono formati in un\’ampia gamma di modalità. L\’obiettivo comune di tutti i terapeuti è quello di alleviare la sofferenza le sofferenze dei propri pazienti e condurli alla ricerca di un equilibrio. La psicoterapia, chiamata anche terapia della parola o consulenza, aiuta le persone a comprendere le difficoltà che stanno affrontando e le aiuta a riconoscere le distorsioni cognitive, i modelli di pensiero irrazionali, i processi inconsci e altre aree cognitive simili che in genere provocano disagio emotivo e problemi di salute mentale.

I coach, d\’altra parte, possono essere in possesso di certificazioni ottenute presso scuole ed associazioni ma nella maggior parte dei casi non esistono leggi regionali o nazionali che richiedano una licenza per esercitare la professione di coach. I coach si concentrano su aree della vita generali o specifiche, ed i più conosciuti vengono definiti: career coach, business coach, life coach, personal branding coach, sport coach, executive coach, executive coach. Ogni rispettivo coach può avere la propria filosofia o approccio unico, tuttavia, la maggior parte dei coach tende ad essere molto orientata all\’obiettivo e all\’azione, e come tale aiuta i propri clienti a stabilire obiettivi, creare piani d\’azione per raggiungerli tramite un percorso che allo stesso tempo li responsavilizzi e li motivi.

Anche nella zona in cui vivi ci sarà sicuramente una discreta disponibilità di terapisti e coach specializzati in varie aree. Una semplice ricerca su Google di ciò che stai cercando nella tua rispettiva zona giorno è scuramente un buon punto di partenza. Cerca di comprendere le tuenecessità, approfondisci ed esplorare le tutte le opzioni disponibili prima di intraprendere un percorso con qualsiasi professionista. Rivedi il loro sito Web prestando molta attenzione alle loro aree di specializzazione, esperienza e background, leggi gli articoli che hanno scritto, guarda i video che hanno realizzato ed i post pubblicati sui loro profili. Cerca di conoscerli più che puoi. Che tu decida di rivolgerti ad uno psicologo o ad un coach è importante che individui la persona con cui ti senti d\’aprirti e confrontarti. Se i loro servizi sembrano allettanti, programma una consulenza telefonica gratuita e assicurati di porre molte domande, ad esempio come possono aiutarti con i tuoi problemi specifici.

Una volta scelto cerca di capire subito se questo professinista ed il suo percorso sono effettivamente adatti a te, se non ne sei sicuro  e non ti senti a tuo agio, non farti problemi a sospendere gli incontri. Non mollare, cerca qualcun altro con cui poter lavorare e creare il futuro che desideri, c\’è sicuramente qualcuno adatto a te, devi solo trovarlo.

Autore

  • Francesco Bonomelli

    Ciao, sono un mental coach specializzato nell'accompagnamento degli over 50 nel loro percorso di crescita personale e professionale. Dopo aver vissuto personalmente l'ansia e la paura del cambiamento, ho sviluppato tecniche efficaci per superare queste difficoltà e trovare il coraggio di esprimere il mio vero potenziale. Attraverso il mio percorso, aiuto le persone a liberare la loro ispirazione, aumentare la motivazione e ottenere serenità e fiducia in se stessi. Una volta terminato questo primo step, lavoro con i miei clienti sul loro personal brand in modo che riescano a comunicare la nuova persona che sono diventati affinché riescano a proporre con sicurezza e successo i propri prodotti ed i propri servizi.

Crescita personale

Non sto facendo abbastanza

Quando ti ritrovi a pensare \" Non sto facendo abbastanza\", ecco alcune cose che possono…
Crescita personaleLavoro

Quale è la chiave della produttività?

Tutti vogliono essere più produttivi. Ecco perché in vendita ci sono così tanti sistemi e…
Crescita personale

Qual è l’abilità più importante che dobbiamo avere?

Ultimamente mi sono posto questa domanda: qual è l\'abilità più importante che dobbiamo avere? Di…