Skip to main content

La gestione delle nostre finanze è senza dubbio una parte fondamentale della nostra vita. Spendere o non Spendere. E’ difficile riuscire a condurre una vita serena se non siamo efficaci nella gestione del nostro denaro.

In tale ambito uno dei problemi principali che giornalmente ci troviamo ad affrontare è capire se spendere o no. Capire se quella cosa che vogliamo acquistare ci è veramente necessaria oppure no. Questa è una questione importante da considerare. Spendere soldi per qualcosa di non necessario è sbagliato, ma non spendere soldi per qualcosa di necessario è altrettanto sbagliato .

Con la crescente popolarità dello stile di vita minimalista ultimamente promosso da molti blog e youtuber, sempre più persone tendono a considerare il problema solo in un aspetto, ovvero non spendere soldi, risparmiare. Naturalmente, uno stile di vita minimalista è una buona cosa perché ci aiuta ad avere un controllo sulle nostre finanze e ad avere la possibilità di risparmiare per poter affrontare imprevisti o momenti difficili. Tuttavia, anche l’eccessivo risparmio potrebbe essere sbagliato e addirittura causarci un danno. Quando siamo eccessivamente risparmiosi corriamo il rischio di non spendere per qualcosa che ci è davvero necessario. Un esempio tipico che possiamo fare è quando si tende a risparmiare su degli strumenti lavorativi che potrebbero farci risparmiare tempo e realizzare dei prodotti migliori.

In questo caso è più che evidente che mettere il proprio denaro in questo genere di acquisti non è da considerarsi una spesa ma un investimento. 

Il punto da rimarcare è questo:

se è necessario, spendi

Naturalmente, necessario è una parola complicata. Ognuno può dare il proprio significato a questa parola ma soprattutto qualcuno potrebbe correre il rischio di raccontarsi che una cosa è veramente necessaria solo perchè ha voglia di comprarsela.

Ci sono due metodi che possono aiutarti durante la tua scelta di spesa:

il primo consiste nel lasciare passare qualche giorno dal momento in cui hai pensato di acquistare qualcosa al momento in cui porti a termine il tuo acquisto.

Gli acquisti d’impulso 9 volte su 10 sono sbagliati.

Il sencondo invece fa riferimento a quello che dovrebbe essere il tuo scopo nella vita.

Facendo riferimento allo scopo della tua vita, puoi capire veramente quanto questo acquisto possa essere o meno importante. Quando stai per comprare chiediti: È davvero prezioso secondo il mio scopo di vita? Questo acquisto mi avvicinerà di più al mio scopo? Mi aiuterà a vivere la vita che desidero?

A volte ci sono cose che possono sembrare necessarie senza esserlo, altre volte ci sono cose che sembrano troppo costose ma in realtà possono aiutarci a raggiungere lo scopo della nostra vita

Ad esempio, forse parte dello scopo della nostra vita è avere una relazione profonda con la nostra famiglia. In alcune occasioni, questo può significare spendere di più in qualcosa che ci permetta di regalare un\’esperienza indimenticabile alla nostra famiglia. 

Un altro esempio può essere fatto sul lavoro. Se hai uno smartphone vecchio di anni che rallenta il tuo lavoro, ha una ricezione ballerina e scatta delle foto orribili, allora cambiarlo potrebbe essere una buona idea ma se hai uno smartphone più che sufficiente per le tue esigenze cambiarlo solo per toglierti lo sfizio o farlo vedere agli amici forse non è una buona idea, non puoi certo considerarla una spesa necessaria.

Partendo dal presupposto che con i propri soldi ognuno fa quello che gli pare il mio consiglio è che se hai la tendenza a spendere troppo sarebbe meglio se cercassi di controllare meglio questo tuo impulso. Se invece sei una persona risparmiosa e hai scelto di condurre uno stile di vita minimalista fai solo attenzione a non esagerare. 

A volte, potrebbe essere sbagliato non spendere.

 

Fare economia è metà della battaglia della vita. Non è così difficile guadagnare del denaro quanto spenderlo bene.”

CHARLES HADDON SPURGEON

Autore

  • Francesco Bonomelli

    Ciao, sono un mental coach specializzato nell'accompagnamento degli over 50 nel loro percorso di crescita personale e professionale. Dopo aver vissuto personalmente l'ansia e la paura del cambiamento, ho sviluppato tecniche efficaci per superare queste difficoltà e trovare il coraggio di esprimere il mio vero potenziale. Attraverso il mio percorso, aiuto le persone a liberare la loro ispirazione, aumentare la motivazione e ottenere serenità e fiducia in se stessi. Una volta terminato questo primo step, lavoro con i miei clienti sul loro personal brand in modo che riescano a comunicare la nuova persona che sono diventati affinché riescano a proporre con sicurezza e successo i propri prodotti ed i propri servizi.

Crescita personale

Cosa significa avere autostima?

Alcune persone pensano che avere autostima significhi piacersi esteticamente, altre che si debba essere ricchi,…
Gestione del Tempo

Gestire il tempo equivale a dire gestire le priorità

Penso che la gestione del tempo possa anche essere chiamata gestione delle priorità perché tutto…
Crescita personale

Sii eccellente elevando il tuo standard

Qual è la chiave dell\'eccellenza? Semplice: alzare il proprio standard. Alzare il tuo standard significa…