Skip to main content

Come fai a sapere se stai crescendo? Come fai a sapere se stai migliorando?

Sullo sviluppo e la crescita personale ci sono una marea di libri, video, corsi, blog. Tutti noi che desideriamo crescere tendiamo ad acquistarne uno dopo l’altro, in continuazione, anzi, spesso non abbiamo ancora cominciato l’ultimo acquisto che ci ritroviamo a comprarne uno nuovo. Indubbiamente la maggior parte delle informazioni con cui veniamo in contatto sono assolutamente utili per la nostra crescita ma come facciamo a sapere che stiamo davvero crescendo? Come facciamo a sapere se tutti i nostri sforzi e l’impegno profuso vengono effettivamente ripagati?

Molto semplice. Basta dare una risposta onesta a questa domanda:

Quando ti guardi ad un anno fa, vedi qualcuno che è molto meno esperto e competente di te ora?

Se la tua risposta è sì, allora stai crescendo. Se la tua risposta è no… beh, non dico che non stai crescendo, ma è indubbio che la tua crescita non sia abbastanza significativa.

Ecco da questa domanda deriva uno degli obiettivi che mi pongo di anno in anno. Nello specifico, questo obiettivo consiste nell’essere in grado di rispondere sì ogni volta che mi pongo questa domanda.

Ti faccio un semplice esempio :

un’area della mia vita in cui posso vedere chiaramente una cosa del genere è il mio blog. Può capitare che scriva dei post che non pubblico immediatamente ma che tengo come riserva per i momenti in cui sono particolarmente impegnato e in cui non ho tempo per dedicarmi ai contenuti del sito. Quindi, quando mi capita di essere molto impegnato, posso ricorrere ad uno di questi articoli per mantenere attivo il mio blog. A volte però, quando li riprendo in mano a distanza di qualche mese, mi capita una cosa particolare, osservo un fenomeno interessante: per alcuni di questi post continuo a rimandare la pubblicazione. Perché succede? Semplice: perché nella mia visione attuale, quei vecchi post non sono più abbastanza buoni! Non possono più soddisfare il mio attuale standard di qualità e certe volte li riprendo e li riscrivo stravolgendoli. Potrei essere scocciato dal fatto che buona parte del lavoro svolto non mi torni più utile ma in realtà sono contento quando osservo questo perché significa che il mio standard è cresciuto nel tempo. 

Questo del blog è solo un esempio che ho voluto riportarti, giusto per farti comprendere meglio il concetto che ho in mente, naturalmente, la domanda che ti ho suggerito di porti poco fa, riguarda tutti gli aspetti della nostra vita.

Nessuna vita è rovinata, tranne quella la cui crescita si è arrestata.
(Oscar Wilde)

Offerta Macchine Caffè a Noleggio per Uffici

Autore

  • Francesco Bonomelli

    Ciao, sono un mental coach specializzato nell'accompagnamento degli over 50 nel loro percorso di crescita personale e professionale. Dopo aver vissuto personalmente l'ansia e la paura del cambiamento, ho sviluppato tecniche efficaci per superare queste difficoltà e trovare il coraggio di esprimere il mio vero potenziale. Attraverso il mio percorso, aiuto le persone a liberare la loro ispirazione, aumentare la motivazione e ottenere serenità e fiducia in se stessi. Una volta terminato questo primo step, lavoro con i miei clienti sul loro personal brand in modo che riescano a comunicare la nuova persona che sono diventati affinché riescano a proporre con sicurezza e successo i propri prodotti ed i propri servizi.

Lavoro

7 Modi per Trovare Buone Idee per il Lavoro e la Vita

Immagina di avere un giardino segreto nella tua mente, dove ogni seme rappresenta un'idea. Alcuni…
Crescita personale

E’ il più versatile quello che sopravvive

E’ meglio essere uno specialista o un generalista? Beh, probabilmente nessuna delle due perché la…
Gestione del Tempo

L’arte di non rifinire: 7 idee per risparmiare tempo

Oggi ti guiderò attraverso un concetto che potrebbe cambiare radicalmente il tuo approccio alla produttività:…